Anche quest’anno, numerose le località balneari campane premiate, dalla FEE (Foundation for environmental education) con la Bandiera Blu. Riconoscimento internazionale che viene attribuito alle località che soddisfano specifici criteri di qualità, la gestione sostenibile del territorio (dalla depurazione delle acque allo smaltimento dei rifiuti), la presenza di spazi verdi, la qualità dei servizi degli stabilimenti balneari, la pulizia delle spiagge, la presenza di piste ciclabili.

La Campania ha ottenuto ben 18 bandiere, raggiungendo un nuovo record, grazie al Cilento. Diverse, infatti, le località cilentane premiate con la Bandiera Blu: Agropoli, Capaccio Paestum, Castellabate, Montecorice (con Agnone e Capitello), Pollica (con Acciaroli e Pioppi), Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro, Vibonati-Villammare, Sapri e San Mauro Cilento. Per la prima volta, quest’anno, Ispani (con Capitello) e Positano.