Gli scavi di Velia/Elea

La città di Elea fu fondata nel 540 a.C., da un gruppo di esuli provenienti dalla città greca di Focea, nell’attuale Turchia. In epoca Romana il nome fu cambiato in Velia.

Gli Scavi di Velia situati nel comune di Ascea, in provincia di Salerno, è uno dei siti archeologici più importanti del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Dell’antica città di Velia/Elea restano l’Area Portuale, Porta Marina, Porta Rosa, le Terme Ellenistiche e le Terme romane, l’Agorà, l’Acropoli, il Quartiere Meridionale e il Quartiere Arcaico. Gli Scavi di Velia regalano emozioni uniche perché si tratta di un posto ricco di tanta bellezza che il passare dei secoli non è riuscito a scalfire.

Facebook